PROGRAMMA FESTIVAL DEL FILM ROMENO, ROMA 25-29 NOVEMBRE

Mercoledì 25 novembre

Accademia di Romania in Roma

19.00 

Serata di apertura

20:00

Canzoni per il museo di Eliza Zdru, 2013, 63’. Sott. Italiano

Concorso documentario “Transparente”

21:00

Aperitivo

 

Giovedì, 26 novembre

Casa del cinema Sala Deluxe

19:30

Arta di Adrian Sitaru, 2014, 20’. Sott. Italiano

Concorso cortometraggio “Cinemagia”

Durante un casting, due registi trovano la ragazza di 13 anni perfetta per il loro nuovo film . Ora devono convincere la madre riluttante a lasciare la figlia svolgere il ruolo di un bambino abusato sessualmente . Quello che segue è una argomentazione spiritosa sugli abusi e sacrifici fatti in nome della creazione di opere d’arte.

20:00

Quello scelto (Cel ales) di Cristian Comeagă, 2015, 125’. Sott. Italiano

Concorso Lungometraggio “Metamorfoze”

Alla presenza del attore Bogdan Stanoevici

3 premi al Festival di Film di Los Angeles (miglior film straniero, miglior regista straniero e per la miglior musica).

Premio “Rising Star” al Festival del Film di Vancouver

Un premio al  International Independent Film Awards – Encino, California

Un premio per la migliore regia al International  Film Festival di Madrid

 

Venerdì, 27 novembre

Casa del Cinema sala Deluxe

17:00

Dopo 25 anni. Sposati alla rivoluzione di Cristina Tilica, 2015, 30’. Sott. Italiano

Concorso documentario “Transparente”

17:30

Escursione di Adrian Sitaru, 2015, 20’. Sott. Italiano

Concorso cortometraggio “Cinemagia”

Adrian Sitaru è uno dei registi vincitori di BAFTA(LA) e nominato all’Orso d’Oro. Il suo primo lungometraggio “Hooked” ha vinto 8 premi internazionali. Il suo secondo film “Best Intentions”, è stato premiato nel 2011, come miglior regista al Festival di Locarno.

 

Via della bandiera n.0 di Anca Oproiu, 2014, 29’. Sott.Italiano

Concorso cortometraggio “Cinemagia”

18:30

La mucca finlandese di Gheorghe Preda, 18’. Sott. Italiano

Concorso cortometraggio “Cinemagia”

19:00

Operatiune strainu  di Carmen Avram, 2014, 57’. Sott.Italiano

Concorso documentario “Transparente”

 

Un piano di sotto(One Floor Below) di Radu Muntean, 2015, 83’. Sott. Italiano

Concorso Lungometraggio “Metamorfoze”

presentato nella sezione Un Certain Regard alla 68esima edizione del Festival di Cannes.

Un delitto. Un testimone di mezza età, appassionato di concorsi canini e di Steaua Bucarest. ma che non dice nulla di quel che è successo, di quel che ha sentito, né alla moglie, né al figlio, né ai vicini di casa, né agli amici di partita, né alla polizia. Eppure ha sentito al piano di sotto una furiosa lite che forse spiega il movente del delitto.

 

Sabato 28 novembre

Casa del Cinema sala Deluxe

17:00

Il caso Kerenes(Child's Pose) di Calin Peter Netzer, 2013, 114’. Doppiato in Italiano

Concorso Lungometraggio “Metamorfoze”

Orso d'oro a Berlino International Film Festival 2013

Film in cui si racconta di una madre molto possessiva e prevaricatrice che, a seguito del fatto che il figlio ha investito ed ucciso con la macchina un ragazzo di 14 anni, si adopera in tutti i modi per salvarlo dal carcere pressoché sicuro.

19:00

Arta di Adrian Sitaru, 2013, 20’. Sott. Italiano

Concorso cortometraggio “Cinemagia”

19:30

Have a Sweet Dreams di Ciprian Suhan, 2015, 20’. Sott. Italiano. Alla presenza della regista

Concorso cortometraggio “Cinemagia”

20:30

Funerali Felici (Happy) di Horatiu Malaele, 2013,

Concorso Lungometraggio “Metamorfoze”

 

Domenica 29 novembre

Casa del Cinema sala Deluxe

17:00

Ramona di Andrei Cretulescu, 2015, 25’. Sott. Italiano

Concorso cortometraggio “Cinemagia”

Premio ''Canal +'' alla sezione Semaine de la Critique, alla Cannes,

17;30

Foresta di Sinisa Dragin, 2014, 72. Sott.Italiano

Concorso documentario “Transparente”

Nel 1947 Tito visita la Romania. Il regime comunista gli regala un quadro di Ion Andreescu. Negli anni ‘60 il critico d’arte Radu Bogdan decide di scrivere una monografia dedicata a quell’artista. è questo l’inizio di un’imbarazzante storia di spionaggio…

Premio della Giuria per il film più innovativo al festival Visions du Réel 2014 e Menzione Speciale della Giuria al festival di Sarajevo.

19:00

Q.E.D (Quod Erat Demonstrandum) di Andrei Gruzsniczki, 2013, 107. Sott. Italiano

Concorso Lungometraggio “Metamorfoze”

Premio della Giuria al Festival Internazionale del Film di roma

Ambientato nel  1984 in pieno periodo comunista  dove  il regime controlla i suoi cittadini in modo ferreo, anche se iniziano a intravedersi delle crepe. Alcuni vanno all’estero legalmente ma poi non fanno più ritorno, altri inviano fuori dalla Romania i loro studi e le loro ricerche scientifiche che non trovano pubblicazione in patria. Quest’ultimo è il caso di Sorin, brillante matematico estraneo al potere di Ceausescu che cerca di far arrivare in Francia un suo importante studio tramite l’amica Elena che sta finalmente per raggiungere il marito fuggitivo a Parigi.

Procult CinemaFestival